…le fiabe… per la solitudine!

Chi si sente solo, soffre due volte: la prima per la solitudine in sé e la seconda per la delusione di veder fallire i propri tentativi di porsi in relazione con gli altri. C’è la solitudine del bambino, quella dell’adolescente, quella dell’anziano, quella di chi vive o ha vissuto una separazione, quella dello straniero, quella di chi è più sensibile, quella di chi è vittima di stalking o di bullismo, quella di chi ha perso il lavoro, quella del malato. Fermiamoci, e leggiamo una fiaba. Attraverso la fiaba, possiamo elaborare sofferenze psichiche che oggi sono forse più laceranti, o semplicemente più visibili, di un tempo. I piccoli e grandi lettori, sia quelli più “fragili” sia quelli già “forti”, potranno identificarsi nei vari personaggi e, ritrovando le parti nascoste di sé, potranno recuperare l’energia necessaria a proseguire il cammino. Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità ed immediatezza emotiva per ogni lettore, specialista o no, ed è anticipata e seguita da un’analisi dettagliata che porta la fiaba stessa a essere utile nella vita di ciascuno. Per grandi e piccini, per genitori e insegnanti, per psicologi ed educatori, per ogni persona che crede nell’importanza della comunicazione emotiva, prima ancora che in quella cognitiva e razionale. Il testo è corredato da illustrazioni della pittrice Lia Foggetti, da un’appendice di analisi di Franca Ruggeri e da spunti operativi per affrontare la solitudine.

[Recensione da Amazon    ]


 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: