Evoluzione e Psiche

È difficile per la maggior parte delle persone immaginare che il ruolo di un individuo nell’evoluzione sia interamente dovuto al suo contributo alle statistiche vitali.
È difficile immaginare che un ordine morale accettabile possa derivare dalle statistiche e dalla difficoltà a rinunciare alla convinzione dell’ordine morale della natura vitale.
È difficile immaginare che il gioco cieco dei geni abbia potuto dare origine all’uomo.

(George C Williams. Adaptation and Natural Selection. Princeton University Press, 1966)

La conquista della creatività

“La creatività è il carattere distintivo della nostra specie e ha come fine ultimo la comprensione di noi stessi: che cosa siamo, come siamo diventati e quale [...]

L’invenzione della depressione

La depressione è un adattamento dell’uomo alle difficoltà della vita? La depressione, da lieve a moderata, rappresenta uno stato emotivo spiacevole, associato a dolore [...]

Il “grande balzo”

Il conto da pagare per la singolarità umana Circa 50000 anni fa la storia dell’umanità subì un’improvvisa accelerazione, che Jarred Diamond (nel suo libro [...]